Cronotassi dei Rettori e Parroci che ressero la Chiesa di S. Giacomo


La cronotassi dei sacerdoti che ressero la Chiesa di San Giacomo a Spineto è senza dubbio incompleta: non essendo l’Archivio Parrocchiale consultabile, è stata stilata in base a documenti presenti nell’Archivio Comunale di Spineto, a documenti reperiti sul mercato antiquario e alle notizie reperibili presso altri autori. Le ricerche sono tuttora in corso.


  • Pietro Antonio di Montacuto (1519-1530)
    Compare quale Rettore nel 1519, titolo che deteneva ancora nel luglio del 1530.
  • Stefano de’ Valenti (1576)
    Con certezza, era rettore della Parrocchia nel 1576.
  • Giovanni Megardo di Alzano (1589-1617)
    Rettore dal 1589 al 18 marzo 1617.
  • Aloysius Guidobono (1617-1627)
    Fu rettore dal marzo 1617 al 1627.
  • Alessandro Bentio di S. Agata (1628-1646)
    Fu rettore per 18 anni, dal 1628 al 1646.
  • Dario Ippolito Bonizonus di Spineto (1658-1685)
    Rettore dal 1658 fino al 5 aprile 1685, quando morì. Il suo corpo fu sepolto “…prope Capella B.M.V. in dicta Parochiali“.
  • Matteo Bonissone di Spineto (1687-1721)
    Nella visita pastorale del 2 settembre 1692 figura quale provvisto nell’anno 1688. Morì il 10 agosto 1721, all’età di 63 anni.
  • Antonio Giovanni Gabino (1721-1746)
    Fu parroco dal 1721 fino alla morte, avvenuta l’8 giugno 1746.
  • Pietro Bonissone (1747-1795)
    Successe a Giovanni Gabino alla morte di quest’ultimo, rimanendo parroco di San Giacomo fino alla morte, per “…apoplexia morbo“. Spentosi il 31 luglio 1795 all’età di 81 anni.
  • Filippo Lunati (1796-1801)
  • Francesco Antonio Gabino (1801-1822)
    Morì il 22 marzo 1822, all’età di 52 anni.
  • Domenico Carbone di Carbonara (1822-1835)
    Promosso alla parrocchia di Spineto il 10 giugno 1822. Morto nel 1835.
  • Giovanni Antonio Castellotti (1835-1845)
  • Luigi Berri (1852-1866)
    Prevosto, vivente nel 1852. Era ancora parroco negli anni precedenti alla costruzione della nuova chiesa parrocchiale.
  • 1867-1868: la parrocchia era vacante.